Skip to content Skip to navigation

File Server "Aristotele"

Aristotele attualmente non è più utilizzabile in maniera attiva come file-server della Scuola Normale per i dati dell'amministrazione centrale, ma la sua principale funzione è quella di deposito storico dei documenti dei vari Servizi della Scuola.
Al suo posto, per tali finalità, è stato allestito il file-server Tolomeo, compliant con le direttive GDPR e soggetto a backup quotidiano sul data center secondario della Scuola.
È un sistema Windows, accessibile dalla rete interna della SNS o tramite la VPN ed è rimasta attiva la porzione di servizio relativa alle aree personali dei docenti, ricercatori, studenti e personale tecnico.

Si ricorda che i materiali salvati localmente su postazioni di lavoro fisse o mobili non sono soggetti a backup o altro tipo di salvataggio.

Come sono organizzate le informazioni su Aristotele

I dati personali risiedono in una cartella nominativa che si trova all'interno del folder relativo alla categoria di appartenenza dell'utente che può essere uno tra: 'assegnisti', 'docenti', 'pta', 'studenti'. Le cartelle private hanno tutte la forma nome.cognome e il percorso è sempre della forma \\Aristotele\users\categoria\nome.cognome.
I dati condivisi sono strutturati per area organizzativa e sono accessibili esclusivamente al personale afferente a quell'area.

Quanto spazio disco è a disposizione su Aristotele

Lo spazio personale su Aristotele che viene assegnato ad ogni utente è diversificato in base alla categoria:

  • ogni studente riceve 2 GB di spazio su disco per archiviazione e backup;
  • docenti, ricercatori e personale ricevono 10 GB di spazio su disco per archiviazione e backup.

Una quota di archiviazione supplementare non è prevista e si consiglia l'adozione dei sistemi Cloud disponibili alla Scuola come Google Drive e Microsoft OneDrive.

Come si fa ad accedere alla propria cartella su Aristotele

Di seguito si riportano le istruzioni per accedere al server Aristotele in base al sistema operativo:

  • Sistemi Windows
    • cliccare con il pulsante destro del mouse sull’icona “Computer” sul proprio desktop
    • nel menu risultante scegliere la voce "Connetti unità di rete"
    • digitare nella barra degli indirizzi \\Aristotele\\users\[assegnisti | docenti | pta | studenti]\nome.cognome in base alla categoria di afferenza tra 'assegnisti', 'docenti', 'pta', 'studenti'
    • spuntare la casella "Connetti con credenziali diverse" (se volete è possibile memorizzare questa connessione spuntando anche la voce "Riconnetti all'avvio")
    • premere sul bottone "Fine"
    • alla richiesta di credenziali inserire inserire le proprie credenziali di ateneo
  • Sistemi Mac
    • aprire l'applicazione Finder
    • cliccare sulla voce di menu Vai e selezionare Connessione al server... (oppure premere la combinazione di tasti cmd+K)
    • nel campo indirizzo del server inserire smb://aristotele.sns.it/users/[assegnisti | docenti | pta | studenti]/nome.cognome in base alla categoria di afferenza tra 'assegnisti', 'docenti', 'pta', 'studenti'
    • premere il pulsante Connetti
    • inserire le proprie credenziali di ateneo
  • Sistemi Linux da linea di comando:
    • mount -t ntfs //aristotele.sns.it/users/[assegnisti | docenti | pta | studenti]/nome.cognome /mnt/nome_cartella_condivisa -o username=nome.cognome@sns.it, password=password

Cosa succede ai miei dati archiviati al termine del mio rapporto con la Scuola

Decorso un anno dal termine del rapporto con la Scuola i dati personali non saranno più accessibili all'utente. I dati condivisi continueranno comunque a essere accessibili da parte dei componenti del servizio.

Qual è il corretto utilizzo dello spazio di storage su Aristotele

Non è possibile copiare su Aristotele software non originale, nè condividere musica o video non ufficiali.
Non è consigliato utilizzare lo spazio condiviso per fare copie di salvataggio di materiali personali.
Per consentire il corretto funzionamento del sistema di storage i nomi dei file e delle cartelle non devono superare i 255 caratteri.
Per tutto il resto si rimanda alle policy della Scuola.